Mission

mission

Rimadesio produce sistemi per la suddivisione degli ambienti e la definizione architettonica degli interni. Porte, porte scorrevoli, librerie e sistemi componibili per la zona giorno, cabine armadio e una collezione di complementi: un'offerta in continuo ampliamento e costante evoluzione stilistica. Progetti contraddistinti dalla concretezza, dove la semplicità del concetto viene elaborata attraverso un'eccezionale competenza tecnica. Sistemi dal forte valore progettuale, fatti per garantire prestazioni superiori, ma che nello stesso tempo rimangono vicine ai gesti quotidiani, ad una naturalezza d'utilizzo che corrisponde al concetto di abitare contemporaneo proprio dell'azienda.

Il vetro e l'alluminio, materiali ecologicamente sostenibili, rappresentano le materie prime della collezione. I cicli di produzione si svolgono completamente all'interno dell'azienda, alimentati da un impianto fotovoltaico che garantisce il fabbisogno energetico totale.

L'obiettivo di Rimadesio è continuare a sviluppare la propria cultura progettuale e tecnologia produttiva, per offrire proposte funzionalmente innovative, esteticamente esclusive e in grado di assicurare la massima affidabilità nel tempo.

Headquarters

headquarters

Fra razionalismo e naturalezza: l'architettura del corporate headquarters Rimadesio esprime appieno la visione concettuale dell'azienda.
Progettato da Giuseppe Bavuso, con una superficie di 1000 mq, l'edificio è caratterizzato dalle ampie vetrate che si affacciano sul verde e che rendono la luce la protagonista assoluta degli interni.
La scansione degli ambienti è affidata al vetro trasparente, una delle materie prime Rimadesio: le porte scorrevoli del sistema Siparium creano spazi dinamici, in completa continuità gli uni con gli altri.
Un'architettura della comunicazione che riflette un metodo di lavoro basato sulla complementarietà fra differenti expertise.
Il corporate headquarters Rimadesio riunisce tutti i thought processes che scandiscono la vita dell'azienda: dal sales department alla ricerca e sviluppo, dal supporto tecnico ed informatico a tutte le attività amministrative.

Timeline

  • cultura 56>66

    cultura 56 > 66
    Rimadesio viene fondata nel 1956, per iniziativa di Francesco Malberti e Luigi Riboldi.
    L’azienda esordisce sotto il nome di Rima Vetraria e la sede è a Desio, in provincia di Monza e Brianza, al centro della Brianza: una zona estremamente circoscritta della Lombardia che si prepara a diventare protagonista, di lì a pochi anni, di un’eccezionale crescita industriale ed economica.
    Il binomio Rimadesio-vetro è presente fin dall’inizio: nei primi anni l’attività dell’azienda è infatti dedicata alla lavorazione del vetro piano, al servizio delle aziende d’arredamento.
    La struttura produttiva è caratterizzata da una grande manualità, con le incisioni, le applicazioni foglia oro e le colorazioni fatte a mano, individualmente.
    A queste metodologie fanno da riscontro una grande vitalità e una continua volontà di sperimentare. Sono anni in cui l’azienda forma il proprio know-how tecnologico, ampliando la gamma dei materiali fino ad includere il legno curvato e il plexiglass.

  • superfici 66>76

    superfici 66 > 76
    Una delle principali applicazioni del vetro sono gli specchi e proprio gli specchi identificano un’importante segmento della produzione dell’azienda.
    L’offerta dell’azienda è estremamente ampia: da un lato gli specchi a parete vengono proposti in un’eccezionale varietà di modelli, a cui si affiancheranno nel 1983 gli “Specchi d’autore” firmati da artisti come Lucio Del Pezzo, Ugo Nespolo, Franco Grignani, Concetto Pozzati, Sergio Borrini, Lucia Pescador, Emilio Tadini.
    La tecnologia principalmente utilizzata per queste proposte è la serigrafia, in cui gli addetti Rimadesio dimostrano grande sensibilità e un’estrema precisione. Ma gli specchi diventano anche veri e propri oggetti di design, come nel caso della serie Club.
    Lo specchio Venus, presentato nel 1969, diventerà un best seller Rimadesio, prodotto fino al 1985

  • Progetto 76>86

    progetto 76 > 86
    Attenzione di Rimadesio per la definizione architettonica degli ambienti, qualità che caratterizza tutta la collezione attuale, prende forma alla fine degli anni settanta con il primo vero sistema modulare prodotto dall’azienda. Disegnata da Martino Perego, la parete a specchio attrezzata Modulo è un progetto che assomma in sè tutte le caratteristiche principali di una proposta Rimadesio: massima versatilità compositiva, ampiezza di definizione stilistica, grande attenzione alla funzionalità e all’affidabilità.
    Completato da Strip, un programma di contenitori dalle molteplici soluzioni compositive, Modulo rappresenta un nuovo orizzonte per l’azienda.
    A partire dal 1980 Rimadesio propone inoltre, in assoluta continuità con il proprio passato, una collezione di mobili in vetro curvato. Librerie, tavoli e complementi dalle forme sorprendenti, firmati da prestigiosi designer come Carlo Bartoli e Giotto Stoppino, che rivelano appieno le potenzialità creative e tecnologiche dell’azienda.

  • Sistemi 92 > 97

    sistemi 92 > 97
    Nel 1992 un nuovo prodotto va ad aggiungersi all’offerta Rimadesio: è il sistema di porte scorrevoli Siparium, progettato da Giuseppe Bavuso. E’ il primo passo nella definizione di una nuova collezione, che riflette una concezione dinamica degli spazi domestici.
    Sistemi che garantiscono la libertà di intervenire sul layout degli ambienti, per renderli più ampi o più raccolti, con la luce come protagonista assoluta. L’alluminio, attraverso la tecnologia dell’estrusione, si rivela il materiale ideale per realizzare stutture e binari di scorrimento brevettati, con altissima precisione meccanica, in grado di coniugare prestazioni funzionali eccezionali con la massima affidabilità. Siparium è il primo sistema di porte scorrevoli per la casa in vetro e alluminio ad essere realizzato sempre su misura, partendo dalle dimensioni del vano. Un esempio dell’altissimo livello produttivo raggiunto dall’azienda.

  • Innovazione 98>02

    innovazione 98 > 02
    La sperimentazione rimane sempre una costante dell’approccio produttivo Rimadesio. Nel 1998 il sistema Zenit si propone come soluzione per l’arredamento della zona giorno e del guardaroba, grazie all’eccezionale versatilità della sua griglia compositiva.
    Nello stesso tempo, l’azienda continua ad esplorare l’area tipologica dei complementi d’arredo, introducendo nuove proposte come il sistema tavoli Flat, destinato ad ampliarsi nel tempo con un’eccezionale varietà dimensionale, e la libreria Sixty.
    Ogni nuova proposta si va a collocare nella collezione in perfetta coerenza stilistica, seguendo quella che ormai è pienamente identificabile come l’estetica Rimadesio, caratterizzata dal design essenziale e rigoroso.

  • Orizzonti 04>07

    orizzonti 04 > 07
    Nel 2006 Rimadesio raggiunge un importante traguardo: il cinquantesimo anniversario dalla fondazione.
    Un momento che fa da culmine a tutto il percorso dell’azienda e che riunisce in sè tutto ciò che Rimadesio rappresenta, a livello di filosofia e di valori produttivi. L’ampliamento tipologico della collezione arriva ad esprimere una visione completa dell’interior design, con soluzioni che si declinano in diverse interpretazioni stilistiche, nell’ambito domestico così come in quello degli spazi professionali.
    Viene inaugurato il nuovo flagship store aziendale: uno spazio di 1200 mq che non si limita a presentare la collezione nella sua interezza ma è concepito principalmente come luogo di incontro, per comunicare tutta la qualità Rimadesio.
    Il dialogo con i progettisti è un appuntamento fisso per Rimadesio: l’azienda organizza periodicamente vere e proprie training sessions. A questo scopo il flagship store aziendale di Giussano è attrezzato con sale multimediali, per trasmettere al meglio tutti i contenuti tecnici di una collezione in continua evoluzione.

  • Interiors 08>010

    interiors 08 > 010
    La perfetta integrazione stilistica e funzionale fra sistemi d’arredo e architettura degli ambienti diventa la principale linea guida della ricerca Rimadesio.
    Fra il 2008 e il 2009 vengono presentati Abacus e Abacus living, due progetti destinati rispettivamente alla cabina armadio e alla zona giorno, in cui il vetro laccato diventa il protagonista assoluto.
    Contemporaneamente, l’azienda dimostra tutta la propria concretezza anche in tema di ecologia, introducendo l’esclusiva collezione dei vetri Ecolorsystem: 30 colori laccati prodotti utilizzando esclusivamente vernici all’acqua, garantendo il minimo impatto ambientale.
    Il 2010 vede l’esordio di Moon, ultima proposta nell’ambito delle porte per interni: un progetto dotato di un forte contenuto innovativo, perfettamente complanare alle pareti e con la possibilità di essere installata con apertura a spingere oppure a tirare.

  • Rimadesio - Manta - Stripe

    complete 011 > 012
    Il percorso progettuale della collezione amplia ulteriormente la propria attenzione per la zona living, esplorando soluzioni sempre nuove nell'ambito dell'interior design.
    Nel 2011 esordisce Manta, il sistema tavoli modulare che prevede differenti configurazioni strutturali e con una serie di piani di forme e materiali diversi.
    Stripe, presentato nel 2012, è il sistema di porte scorrevoli che introduce una nuova possibilità di interpretare gli interni, con la caratterizzazione data dai traversi orizzontali.

  • Rimadesio - Cover

    tecnologia 013
    Innovazione tecnologica, ricerca stilistica, coscienza ecologica: Rimadesio propone la propria visione dell’italian design attraverso progetti per la suddivisione e la definizione funzionale degli ambienti.
    Nel 2013 nasce Cover, un sistema progettato per risolvere tutte le esigenze del contenere nell’abitare contemporaneo: dalla zona living alla cabina armadio, fino ai workspace professionali. Cover è definito dall’idea di trasformare le ante nell’unico elemento strutturale dell’armadio, a cui l’attrezzatura si aggancia liberamente, senza alcuna necessità di intervenire sulle pareti. È un sistema di ante battenti monofronte in vetro dalle funzionalità innovative, che separa lo spazio creando ambienti con funzioni specifiche e, in contemporanea, offrendo una serie di nicchie attrezzate.

  • Rimadesio - Cover

    design 013 > 014
    Alla definizione dello stile Rimadesio ha contribuito un know how di assoluto valore nella lavorazione di vetro e alluminio, materiali d’elezione per l’azienda.
    Nel 2013 nasce Wind, l’archetipo della libreria nella nuova interpretazione Rimadesio: un sistema modulare che coniuga leggerezza estetica e innovazione tecnologica. Il fulcro del progetto, interamente in alluminio, è rappresentato dall’unione fra ripiani estrusi e montanti in pressofusione, in versione centrale e terminale, che con il loro design esclusivo definiscono l’estetica del sistema. Un progetto di elevata importanza che si è aggiudicato il premio ‘Red Dot Award 2015’ nella categoria ‘Living rooms and bedrooms’.
    Nel 2014, con Alambra, Rimadesio propone una reinterpretazione in chiave contemporanea di tipologie classiche dell’arredo come madie, vetrine e cassettiere. Una collezione caratterizzata dalla particolare struttura in aluminio, dal disegno esclusivo dei dettagli, dai meccanismi di movimento e dotata di illuminazione a led integrata nei ripiani. Una proposta articolata in varie dimensioni e dotata di attrezzature tecniche differenziate.

  • Rimadesio - Cover

    sostenibilità e minimalismo 015
    Il record di produzione di energia pulita nel 2015 (1,06 milioni di kWh), per un totale di 5,2 milioni dal 2008; 700 tonnellate di CO2 risparmiata all’ambiente solo quest’anno, per complessive 3.400 non emesse dall’entrata in funzione del primo impianto fotovoltaico. L’approccio sostenibile ormai ben radicato, ha portato l’azienda a tornare a investire nel fotovoltaico con la realizzazione di un terzo impianto a pannelli solari, con una produzione annua complessiva stimata in 1,4 milioni di kWh, a cui sarà affiancato un sistema di accumulo di energia a livello industriale.
    Una concezione di wellbeing che si traduce anche nella scelta delle materie prime: vetro e alluminio, materiali primari, ecologici e riciclabili all’infinito. Proposte che esprimono eleganza, funzionalità e attenzione all’ambiente, a testimonianza di un approccio green, presente in tutte le attività di Rimadesio.
    Nel 2015 esordisce Long Island, un tavolo dallo stile esclusivo, ispirato ad elementi del design razionalista. Una proposta dalla forte personalità che garantisce una perfetta integrazione stilistica con tutti i sistemi scorrevoli e i complementi della collezione.

prev
next

ADI membership

Dal 2013 Rimadesio è socio ADI, l'Associazione per il Disegno Industriale. Fondata nel 1956, ADI è una realtà internazionale che rappresenta oggi uno dei principali punti di incontro fra progettisti, imprese e mondo accademico intorno ai temi del design.
Attraverso la propria pubblicazione annuale ADI Design Index, l'Associazione seleziona e documenta il miglior design italiano entrato in produzione ogni anno, selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI. La collezione Rimadesio è stata insignita per tre volte, nel corso degli anni, del prestigioso riconoscimento.
Dal 1962 inoltre ADI gestisce il Premio Compasso d'Oro, istituito nel 1954 da un'idea di Gio Ponti, il primo riconoscimento d'Europa nel settore del design.
Fautrice di una progettazione culturalmente consapevole, ADI riunisce oltre 1000 soci che si riconoscono in valori ispirati alla responsabilità etica verso l’individuo, la società e l’ambiente, mirati ad incidere sulle tecniche, sulla tecnologia e sui cicli industriali per dare impulso alla ricerca e all’innovazione sostenibile e a nuovi linguaggi estetici.

Awards

L’innovazione è una qualità costante della collezione Rimadesio.
E’ la capacità di dare risposte inedite alle esigenze funzionali, di immaginare nuove soluzioni per l’utilizzo quotidiano degli spazi, di andare oltre le limitazioni delle metodologie consuete.
Una componente essenziale di ogni nuova proposta, che trova riscontro nei prestigiosi riconoscimenti internazionali assegnati da riviste ed associazioni.

1993 Siparium Young & Design 1993
2000 Zenit Award KBB
2001 Zenit selezione Design Index ADI 2001
2002 Siparium Top 100 Frames
2005 Graphis selezione Design Index ADI 2005
2007 Vela selezione Design Index ADI 2007
2008 Vela segnalazione XXI Premio Compasso d’Oro ADI
2015 Wind Red Dot Award for Living rooms and bedrooms
2016 Cover AZ Awards 2016 'Best Furniture System'
top